13 settembre 2008

Sono molto delusa

Sono diversi giorni che medito sul fatto di pubblicare o no una mia polemica personale , basata su alcune discussioni avute con amiche e clienti ; oggi ho ricevuto una mail che proprio non mi è piaciuta e che pubblico ( ovviamente senza fare nomi , anche se parecchie di voi capiranno a cosa mi riferisco ) perchè ognuno di voi possa liberamente commentare : Gentile Signora,ho visto sul suo sito happyland.it che lei vende il kit ( schema e necessario per fare il gioiello) della collana che lei ha chiamato "Between Heaven and Earth". Questo gioiello è, secondo me, decisamente ispirato ad una delle mie creazioni chiamata "Le feuillu", Come il collare " garden" nel vostro sito, copiato su " il re soleil" della mia località. tra l'altro protetto da copyright, che lei deve aver visto sul mio sito.Inoltre lei ha presentato questo gioiello al concorso di Bead and Button et non vedo da nessuna parte una nota riguardo le sue risorse o il permesso da parte di artiste per vendere le loro creazioni ...Le chiedo dunque cortesemente, con la presente, di voler ritirare questo oggetto ...... immediatamente così come il kit di vendita dal suo sito.Grazie per la sua comprensione. Pubblico di seguito la risposta da me inoltrata Gentile ... Non hai mai fatto esplicitamente il nome del sito italiano e , tra le mail dei commenti del suo blog , ho letto di persone che hanno scritto e che non hanno avuto risposta ( e a me nessuno ha mai scritto nulla , quindi pensavo si riferissero a qualcuno d’altro ) ; innanzitutto vorrei precisare che non ho idea di cosa sia “Le feuillu” , ma la mia collana non è ispirata a nessun lavoro particolare ; ho assemblato le foglie create con la tecnica russa , i cabochon ingabbiati a peyote , i cerchi realizzati sempre a peyote ( tutte tecniche ben conosciute da chiunque ami le Delica ) ed ho abbellito il tutto con una farfalla realizzata con biconi Swarovski , creata da me e con il quale ero arrivata terza ad un concorso organizzato dalla Fabbri diversi anni fa. Non so quale sia la tua creazione , ma mi sembra comunque decisamente esagerato sia chiudere il blog , sia pensare che da ora in avanti nessun essere umano sia più libero di ingabbiare cabochon o fare cerchi e foglie a peyote !! Comunque un blog è , per sua stessa definizione , una finestra sul mondo e quindi non capisco perché una si debba arrabbiare se altre persone realizzano un lavoro simile al suo : io stessa ho pubblicato nel mio diversi lavori di amiche praticamente identici ai miei , cambiati solo di colore o disposizione : anzicchè essere arrabbiata , mi fa estremamente piacere essere copiata … significa che i miei lavori piacciono ; Se non avessi voluto vederli copiati , non avrei certo pubblicato le foto , ben definite e anche ingrandibili , con tanto di codice colore usato , in modo che altri potessero trarne ispirazione . Da ultimo , come ben sanno le mie clienti , io non vendo assolutamente schede ( che tra l’altro non sono quelle trovate sui blog , ma realizzate in formato pdf da una grafica che lavora per noi ) ma solo materiale per la realizzazione , o l’oggetto finito. Tutta la polemica montata mi sembra francamente inutile , considerato che io stessa mi ritrovo diversi oggetti copiati da altri negozi e siti , che tra l’altro rivendono solo la fotocopia della mia scheda , senza neanche preoccuparsi di rifarla , e devo dire che negli ultimi tempi sono rimasta parecchio delusa dal popolo delle “perlinomani” : siamo tanto capaci di dire brava di qua , complimenti di là , ma poi ognuna di noi è molto gelosa delle proprie opere , senza tenere conto che NESSUNA di noi si è inventata nulla ( sono tecniche usate sia dagli indiani d’america che dai Samburu del Kenya ) : sono le capacità personali , gli abbinamenti di colore e la fantasia a creare gioielli unici , non una foto pubblicata liberamente : Prima di accusare sarebbe opportuno riflettere. Buona giornata Sono veramente delusa che il mio blog ( nato per dare spazio anche alle clienti che non hanno la possibilità di pubblicare i propri lavori e per dare modo al popolo delle "perlinomani" di vedere e COPIARE anche i lavori che non vendo nel mio sito online ) sia oggetto di critiche assurde : mi rendo conto che il successo di altri possa dare fastidio o invidia , ma francamente proprio non me lo aspettavo. Ringrazio invece le tante amiche e clienti che mi hanno difeso , e le numerose artiste americane con le quali corrispondo in privato ( ringraziandole dell'ispirazione che mi danno )... ho ringraziato Diane Fitzgerald per le bellissime idee pubblicate sul suo sito e , invece di sentirmi contestare il "plagio" , mi è stato risposto con molta cortesia che sarebbe bello vivere più vicine per passare un po' di tempo insieme , scambiandoci consigli e idee.

14 commenti:

Ida ha detto...

sai come le penso in tema di copyright sulle forme di arte...non credo possa valere per le idee nel campo degli hobby ne delle tue, ne di personaggi piu' famosi , posso capire la tutela di uno schema o di un tutorial in termini di grafica, usare uno schema che rappresenta la fatica di ore di una altra persona per scopi commerciali non lo trovo giusto, ma considero liberta' assoluta ricreare un oggetto che diciamo...fa tendenza e riproporlo nella propria realizzazione, con il proprio disegno, con le proprie parole.
La stessa tendenza che fanno le grandi firme della moda che presentando le collezioni di alta moda.

In realta governano anche il nostro modo di vestire anche se alta moda non e', se compero un abito attuale posso scommettre che e' la "brutta" copia in termini di mano d'opera..qualita ecc ecc di qualcosa che qualcuno ha lanciato.
A volte si pensa di avere inventato una creazione mai vista, mi e' capitatao recentemente realizzando un bracciale , ero convinta di avere avuto una intuizione nuova....tempo 2 giorni casualnete mi sono imbattuta in un blog mai visto dove ovviamente in altri colori..altra chisura, c'era fotografato in realta' un bracciale come il mio.....chi ha inventato cosa?
Una volta che si hanno in mano gli "strumenti" in termini di conoscenze delle tecniche gira e rigira i progetti si somigliano tutti.
Ci sono siti americani dedicati alla vendita di questi progetti....quanti rivoli ingabbiati ci sono secondo voi? qunte spirali di cellini?quanti bracciali herringhbone?parecchi e tutti di autrici diverse e ognuno si avvale della parola copyright...unica difefrenza i colori..i cristalli
Se copyright fosse l'idea non poptrebbero esistere nello stesso tempo nello stesso sito.
Riguardo alla collana in questione con la farfalla..il cabochon ingabbiato, posso dire che l'ingabbiatura di un cabochon con delica credo di averla vista nel tuo negozio circa 3 anni fa, ma allora non amando le delica mi sembro' poco interessante.
La farfalla di swarovski applicata l'ho realizzata anche io con un tuo kit 4 anni fa quindi stiamo parlando di cose vecchie e conosciute .
Il pubblicare foto in rete non puo' far pensare di potere avere una esclusiva sulla eventuale riproduzione pensando di imporre la regola che vige per altre cose, cioe' che la riproduzione puo' essere fatta con il permesso dell'autore e solo ad uso personale.
Se cosi' fosse tutto il mondo delle perlinatrici non esisterebbe piu' e non esisterebbero nemmeno negozi come il tuo , ne altri siti che vivono della nostra passione.Se non si avesse la possibilita' di far "girare" il materiale che creiamo in qualsiasi modo nessuno o meglio poche persone potrebbero investire tanto tempo e denaro su questa passione, senza incideree sul bilancio familiare.
Io metto le mie foto a disposizione nel mio sito e alcune volte vedo che qualche amica o collega o persona si ispira a cio' che ho fatto e "ruba" idea...bene vuol dire che ho avuto una buona manualita...un buon gusto....non credo mi debba qualcosa, se non un grazie per l'idea se proprio vuole avere un atto di gentilezza nei miei confronti.
A me spiace che in questo ambiente si creino queste incomprensioni ...sono da anni nel mondo degli hobby e cerco di stare sempre nel mio brodo di non essere invadente di non criticare e fare il mio ..e sopratutto voglio non sentirmi sotto regole perche' e so che questo mondo tanto bello a volte puo' anche fare del male.
Penso che a volte chiarirsi con calma, senza dettare "regole" possa essere utile per evitare situazioni che degenerano.
Alla fine di tutto se ci ispiriamo ad una idea ovviamente se e' qualcosa di importante , il segnare la fonte ispiratrice puo' essere un atto di cortesia, non un obbligo, gratificante sia nei confronti delle creatrici famose...e anche delle non famose perche' no?
...caspita quanto ho scritto!!!non e' da me ..
Ida "Fra le nuvole"
www.fralenuvole.net

Claudia ha detto...

Proprio stamattina ho trovato citato esplicitamente il mio sito nel blog di MU ; onestamente sono più che adirata in questo momento , sia per gli attacchi incomprensibili ( anche perchè normalmente , prima di diffamare le persone , si cerca di contattarle personalmente e di chiarire la situazione )sia per le sciocchezze che sento dire : il mio sito NON vende schemi , e quelli che abbiniamo ai kit sono di nostra esclusiva realizzazione; se poi ovviamente risultano simili ad altri non è poi così improbabile. Come ha fatto notare anche Ida , esistono almeno 7 modi diversi di ingabbiare un Rivoli , e tutte le autrici pretendono di avere il copyright ! L'importante è non copiare il lavoro di un altro ma , se questo è reso pubblico , nessuno vieta di trarne ispirazione , magari modificando colori , materiale e altri piccoli particolari. L'insieme risulterà forse simile , ma da lì a parlare di plagio ( come se fossimo tutte delle artiste di fama internazionale )... francamente si scade nel ridicolo !

Renata ha detto...

Cara Claudia, io non sono una tua cliente ma conosco il tuo negozio e delle mie amiche lo frequentano. Ti do perfettamente ragione quando dici che le tecniche sono vecchie di secoli e che quindi nessuna può ritenersene di diritto l'inventrice, ma saper mettere assieme questa o quella, accostare trucchi e metodi a volte costa notti insonni a pensarci su, non ti sei mai trovata nel dilemma di quella fogliolina che non voleva stare come volevi tu? o quella chiusura che non si chiudeva bene, quel rivoli che volevi incastonare diversamente dal solito? andiamo, tutte noi ci passiamo per quella strada... Ci sono poi dei modelli che nascono da menti più creative di altre, è vero che le tecniche sono le stesse ma c'è chi le sa usare a proprio piacimento e chi no, c'è chi gli schemi e i progetti se li inventa e chi li sa solo riprodurre con un'ottima manualità. una fascia a peyote o a herringbone è solo una fascia, ci metti sopra qualche foglia e non hai inventato nietne, aggiungi uno swarovski o due e ancora non hai inventato niente... ma la tua fantasia ti ha aiutato a farlo, mentre altre persone non ci avrebbero mai pensato. è per questo che nonostante io sia una perlinatrice da una vita, nonostante io conosca il peyote da almeno cinque o sei anni, nonostante io passi le giornate a preparare schemi al computer per metterli nel mio sito o per pubblicarli su riviste specializzate ogni giorno mi incanto a navigare tra i siti di "mostri sacri" come diane fizgerald, ande, laura mcabe, kashaya ecc ecc, e spesso acquisto libri che forse non mi insegnano niente che già non sappia fare ma mi danno spunti per come farlo... nessuna mai si può dire "arrivata" in questo meraviglioso mondo delle perle. A volte però c'è chi ha un'intuizione più azzeccata di altre e invece di accostare tecniche ci inventa sopra delle varianti, penso per esempio al bracciale di Ande che tutte noi conosciamo o alla Cedra-Bead, la Luna-Bead, il Tourvelle o altri capolavori della creatività che tutte conosciamo ed ammiriamo. Ora, che le creatrici di queste opere abbiano utilizzato tecniche di cui non hanno la maternità lo sappiamo tutte, ma non possiamo negare che hanno saputo mettere in pratica tali tecniche con una maestria del tutto particolare e se bontà loro vogliono mettere gratuitamente a disposizione di noi comuni mortali la loro bravura mostrandoci gli schemi per imitarle io trovo sia doveroso ringraziarle. Penso che se nel tuo negozio si vendono, magari ritoccati e tradotti, gli schemi di opere che vengono messe gratuitamete a disposizione da chi le ha ideate non è carino nei confronti delle autrici, e sono sicura che sia per questo motivo che qualcuna di loro se l'è presa a cuore. Ti ripeto che non sono una tua cliente, non tanto per motivi personali, quanto per questione di distanze, ma so per certo che nel tuo negozio questi schemi si possono acquistare e se l'ho saputo io che vivo lontana da te lo possono sapere anche le autrici in questione non credi? in fondo che ti chiedono se non un riconoscimento ed un ringraziamento? scusa se mi sono permessa di entrare nella questione ma è un tema che mi sta a cuore anche se devo dire che ammiro da molto tempo i tuoi lavori e quelli di molte tue clienti. spero davvero che la questione si possa risolvere nel migliore dei modi, per te, per chi ti ha mandato quelle mail e per chi conosce sia te che loro. potrebbe magari diventare l'inizio di serene collaborazioni e chissà, forse anche di nuove amicizie.
sinceramente
Renata

Claudia ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con te Renata ( ed infatti ho chiesto scusa a Mu se il mio schema è troppo somigliante al suo , anche se devo dire che ho trovato almeno altre 2 versione della Cedra bead in 2 siti russi ); inoltre , visto che sono GRATUITAMENTE disponibili sui vari blog , come ad esempio i disegni dei bracciali a peyote , non mi dire che la gente è obbligata ad acquistare dal mio sito il kit e lo schema per farli : io semplicemente li rifaccio , li traduco , e li do solo a chi compra il materiale , non guadagnando quindi sulla vendita dello schema.Quello che mi fa rabbia sono gli attacchi assurdi , tipo quello rivolto alla collana "between Heaven and Earth" da una persona che non si è nemmeno degnata di darmi una foto del collier che secondo lei avrei copiato , ma soprattutto che entrambe le persone , invece di contattarmi e chiedermi giustamente spiegazioni , abbiano aperto una polemica sul blog e io ne sia venuta al corrente solo da altre persone (visto che non passo tutto il giorno a navigare tra i siti). Mi fa rabbia che le mie schede , semplicemente nate per vendere il materiale , siano costantemente oggetto di continui attacchi , quando poi vengono fotocopiate e rivendute da parecchi negozi senza neanche preoccuparsi di rifarle.Mi spieghi che differenza c'è se uno si stampa la scheda della Luna bead a casa sua e poi mi chiede il materiale per rifarla ? Anche io ho pubblicato ad esempio il fiore di cactus , e il mio ultimo problema è che altri negozi possano vendere il materiale per farlo : se ho scelto di pubblicarlo è perchè fosse liberamente interpretato ! Non ho nessun problema a dire a cosa mi sono ispirata , come ho fatto per la collana tubi herringbone , o per un collier che sto finendo in questi giorni , ma spesso io stampo solo le foto e , quando mi avanza un po' di tempo , ne approfitto per farli ( mai più ricordandomi dove sono andata a pescarli ) Quindi , se era per un semplice riconoscimento , bastava farmelo presente , senza accusare di plagio e soprattutto pubblicare nome e sito su un blog , visto che poi la gente non si preoccupa di fare distinzione !!

Renata ha detto...

capisco bene il tuo sfogo clauda, e d'altra parte capisco anche chi pensa che il frutto della propria creatività messa gratuitamente a disposizione degli altri venga venduto. anche tu dici che ci sono altri negozi che vendono schemi fatti da te e immagino che anche a te la cosa dia fastidio anche se sembra che il tuo sia un rischio già messo in preventivo (a me lo darebbe! non mi piacciono i furbi). Forse le persone che ti hanno scritto non sanno che tu non vendi i loro progetti, ma che li stampi per gentilezza a chi acquista il materiale nel tuo negozio, forse anche tu ignori qualche altra cosa che può aver dato fastidio a loro (sto parlando per ipotesi, non mi riferisco a niente in particolare, giusto per sottolineare come sia facile fraintendersi in questo mondo)..... perciò ribadisco che non posso far altro che augurarvi di chiarire, di comprendere ognuna le ragioni dell'altra e di trovare un sorriso reciproco. viviamo già abbastanza nello stress quotidiano, le perline sono un'ottima fuga, almeno per me, se anche in questo rifugio si finisce per trovare rabbie e incomprensioni siamo proprio alla frutta!!!
una forte stretta di mano
Renata

Croqueuse de perles ha detto...

Coucou Claudia, je pense tout à fait comme toi, si l'on ne veut pas être copiée, la meilleure solution est de ne pas être vue, et donc de ne pas ouvrir de blog... Nous nous inspirons toutes les unes des autres en utilisant des techniques nées il y a des centaines d'années... Et je trouve pour ma part très flatteur d'être copié... Tes bijoux sont somptueux, CONTINUE A NOUS LES MONTRER... à nous éblouir, et oublie la polémique... Ton travail est une vraie source d'inspiration, bravo à toi !
Bises, Theresa, Croqueuse de perles

Louise HIll ha detto...

Claudia,

I'm sorry you are having to deal with this.
Louise

Alessandra ha detto...

ciao claudia
ho visto i tuoi lavori pubblicati da louise hill e son venuta a trovarti sul blog.
coraggio,non ti scoraggiare.anch'io ho un negozio di perline (tra l'altro in prov.di varese) e anche per me è quasi un vanto l'essere copiata o cmq presa come ispirazione.alla fine,gira e rigira,le tecniche son quelle e a volte è normale che qualche lavoro assomigli ad un altro.
ma come direbbe qualcuno,in questo caso Dante: non ti curar di loro ma guarda e passa.
un bacio e ancora i miei complimenti,
Alessandra

Anonimo ha detto...

http://www.createurs-de-mode.com/coeursdepierres/creation-8096.html#creat

http://de.dawanda.com/product/251128-Roi-soleil-aragonite

Cristina ha detto...

Ciao. Mi stavo accingendo a scrivere una difesa di Claudia a prescindere; volevo rispettosamente invitare la creatrice di "Le feuillu" a fidarsi della sua buona fede, perchè conoscendola non avrebbe mai creduto che si potesse appropriare volutamente dello schema di altri per trarne guadagno, tantomeno esponendosi su una platea internazionale come quella del concorso a cui ha inviato "between heaven and heart": come avrebbe potuto farlo con la coscienza che non era stato ideato da lei?
Nel frattempo ho visto pubblicati da un anonimo i link che portano alle immagini di questi famosi gioielli che Claudia avrebbe copiato: ma scherzate? Li avevo visti anch'io, ma non pensavo neanche che il riferimento fosse proprio a questi qui; mi aspettavo che fossero proprio molto simili e che qualche incomprensione potesse essere giustificabile, ma ora mi cadono proprio le braccia!
Allora la questione è davvero diversa, qui non si tratta di difendere il proprio lavoro, bensì di avere la presunzione che nessun altro possa arrivare a fare delle creazioni del genere! Possiamo anche criticare l'indisponibilità di un'autrice a condividere le proprie creazioni con altri ecc., ma ciò infondo sta alla mentalità di ognuno; però l'accusa di plagio è un'altra cosa e qui mi sembra proprio che non ci sia nessun fondamento!
In ogni caso inviterei tutti alla serenità: purtroppo io vivo dei significativi problemi di salute rispetto ai quali, vi assicuro, questo hobby ed il blog di Claudia in prima linea hanno sempre rappresentato un'oasi di piacere, svago e realizzazione personale. Vogliamo smettere di farci del male gratuitamente? Porterei tanto volentieri gli artefici di questa polemica nelle corsie d'ospedale dove ho passato molti dei miei giorni, ad osservare come anche un piccolo bijoux ha rappresentato una felice distrazione per me nel comporlo ed un luminoso sorriso in coloro a cui è stato regalato. Pertanto, per favore, non togliete a questa passione lo spendore che ci regala ogni giorno, anzi godetevela, godiamocela più che si può!

Anonimo ha detto...

E' tutta invidia. Ma lo vogliono capire che da te possono solo imparare?? SEI SUPER!!!!

Angela ha detto...

Cara Claudia, ho seguito silenziosamente questa RIDICOLA polemica. Non sono nessuno nel campo delle perline che per me è un hobby, ma ho occhi per vedere e testa per pensare, per questo voglio esprimere il mio parere.
La signora insiste, vuole proprio farsi pubblicità evidentemente, ma in che modo meschino! :( e ci propone un altro ciondolo, il feuillu, che tutti possiamo vedere qui (fossi in te non le farei la cortesia di pubblicarla sul tuo blog): http://www.createurs-de-mode.com/coeursdepierres/creation-8096.html#creat

Come tutti possiamo ben vedere non ha NULLA a che vedere con la tua bellissima collana.

Il suo ciondolo fogliato è composto da un cabochon ovale, disposto orizzontalmente (il tuo è verticale)e decorato per metà con foglioline russe, oltretutto realizzate con tecnica differente dalla tua (vedi la parte centrale delle foglioline).
Anche la castonatura del cabochon è differente dalla tua; la tua è un tipico peyote,come si evidenzia nella disposizione delle perline centrali, la sua è evidentemente "ispirata" ai bei ciondoli di Jamie Cloud Eakin (vedi il libro Beading with cabochon, per esempio qui: http://www.amazon.com/Beading-Cabochons-Techniques-Beautiful-Jewelry/dp/1579907180/ref=pd_sim_b_5 ) dove le perline centrali risultano allineate.

Le foglioline del suo ciondolo sono disposte in modo simmetrico, le tue no e la parte superiore della castonatura è decorata con dei picot (proprio nello stile di Jamie Cloud Eakin)mentre la tua è liscia.

Potrei andare avanti ma questo messaggio è già troppo lungo, se però occorresse potrei proseguire nell'analisi delle due creazioni, che renderebbe sempre più ridicole le arroganti e presuntuose pretese della signora in oggetto.

Ti saluto cordialmente, se la signora voleva farsi un po' di pubblicità ci è riuscita ma ho l'impressione che non sia una pubblicità positiva.

Ciao e complimenti

Claudia ha detto...

Caspita Angela , meno male che non sei esperta del settore ! Con un'analisi così accurata sarei stata contenta anche se mi avessi dato torto. Comunque ti ringrazio tantissimo , così come le molte che mi hanno scritto in privato esprimendomi la propria solidarietà. So che forse è stato stupido da parte mia prendermela così ... ma come scritto anche nel mio profilo , sono effettivamente impulsiva , soprattutto se penso di avere ragione. Grazie ancora per la splendida analisi.

MARIA GRAZIA ha detto...

CIAO A TUTTE, è LA PRIMA VOLTA CHE ESPLORO QUESTO BLOG E L'HO TROVATO MOLTO INTERESSANTE.
SICURAMENTE SAPRETE AIUTARMI: DESIDERO ACQUISTARE (IN ITALIA O IN EUROPA AL MASSIMO) LE BASI (PELLE SINTETICA)PER LA CREAZIONE DI BIJOUX CON CABOCHON E PERLINE (QUELLI CHE IN INGLESE SONO CHIAMATI BEADS FOUNDATION MATERIALS COME, AD ESEMPIO IL LACY STIFF STUFF) MA LE MIE RICERCHE HANNO DATO INFRUTTUOSI RISULTATI.
SAPETE INDICARMI SITI, NEGOZI IN GRADO DI SODDISFARMI?
LA MIA MAIL è ngpinz_mg@yahoo.it
TEL 3348961104
GRAZIE A TUTTE.